gli amici del Dado

 questi sono gli amici con i quali collaboriamo e per i quali promuoviamo eventi e attività


 

OKMUGELLO-logo_360x90

OK! Mugello

Il progetto OK!Mugello nasce nel novembre 2009, dall’unione delle professionalità di un gruppo di mugellani forse un po’ visionari ma molto motivati. L’idea era quella di creare un giornale online che, costantemente aggiornato, fornisse un servizio utile e puntuale a tutti i mugellani ed a tutte le persone sparse per il mondo, e sono tante, interessate al Mugello.

OK!Mugello nasce quindi prima di tutto come un progetto editoriale. Quello di costruire un prodotto ed un servizio in grado di colmare il vuoto, che esisteva allora, di informazione locale nella rete.


chemeri-203x300

Francesca Chemeri

Attivista da sempre contro la discarica di Paterno, frazione di Vaglia dove Francesca continua a vivere, impegnandosi come cittadina, così come hanno fatto i suoi genitori,  per disoccultare tutto quello che ha condotto alla degenerazione di quel luogo, confinante con il Sito di Interesse Comunitario di MonteMorello.

Collabora con ilDado.info per la gestione della timeline sulla discarica di Paterno.


frilli

Gianni Frilli

Sono nato nel Comune di Borgo San Lorenzo, all’ospedale di Luco del Mugello, anni fa. E quanti, questi, siano è un dettaglio irrilevante.
Mugellano, di mugellani da generazioni. Gente radicata in questa valle ancor prima, molto prima, della costruzione della Fortezza di San Martino, che troneggia sopra San Piero a Sieve. Appunto, abito a San Piero a Sieve, dove il tempo della politica si è fermato all’epoca degli Ubaldini. E poco importa se fossero quelli da Soli o, gli altri, di Montaccianico.
Sono cresciuto con due ideali : libertà e rispetto delle regole. Naufrago nel pensiero di patria e di-Stato che fu di Giovanni Spadolini e di Indro Montanelli.
Insomma, un ghibellino senza partito, un italiano senza Italia.Detesto l’ipocrisia, la concertazione fine a se stessa, il buonismo in senso lato.
Ho la consapevolezza che non si possa avere amici per forza, tantomeno piacere a tutti.
Sono stato uno dei fondatori di Lista Civica Idea ed ho rappresentato una parte della minoranza degli elettori nel Consiglio Comunale di San Piero a Sieve, nel mandato amministrativo dal 2009 al 2013.
E’ mia, condivisa e sviluppata con Luca Barletti e Rodolfo Cipollone, l’idea, già l’Idea, di promuovere la fusione amministrativa fra i Comuni di San Piero a Sieve e Scarperia. Un progetto dettato dalla criticità, e non dalla bancarotta, del bilancio comunale così come dall’ambizione di voler dare un futuro al territorio sanpierino. Ricordo il sarcasmo e la subdola ironia di qualche consigliere dell’allora maggioranza politica, la stessa che ha governato, ininterrottamente, dal 1946, quando l’ipotesi di fusione venne verbalizzata dal Segretario Comunale. Si, con le loro risatine, malcelate, da scienziati della politica.
Insieme a questa iniziativa ho anche preso l’impegno di denunciare lo scempio e la protervia della politica per “l’affaire Pianvallico s.p.a.”. Un coacervo fra “ballon d’essai” e “supercazzola” sponsorizzato dalla nomenclatura dell’apparato politico locale, una parte di esso, con la compiacenza di alcuni giornalisti indigeni deontologicamente scorretti.
Negli anni, fin dal 2001, con lo pseudonimo Ferruccio Guillett, ho scritte note e prese di posizione, di politica e gestione del territorio, pubblicate dal settimanale locale “Il Galletto”, giornale cui sarò grato per sempre.


altracitta

L’altracittà

“l’Altracittà – giornale della periferia” rappresenta un punto di vista eccentrico sulle dinamiche sociali, politiche, economiche, ambientali e partecipative del territorio fiorentino e toscano. Il giornale ha mosso i primi passi all’interno della Comunità delle Piagge, animata da Alessandro Santoro e attiva dal 1994 nella periferia ovest di Firenze. Il desiderio è che l’Altracittà possa rappresentare un seppur piccolo contropotere nei confronti dei gruppi sociali dominanti che hanno da sempre saccheggiato e devastato il nostro Paese. Un giornalismo degno di tale nome non deve avere nessuna connessione con i settori economici e politici della nostra società; deve piuttosto essere capace di stimolare il pensiero e la critica e quindi di orientare le azioni delle singole persone che costituiscono la nostra comunità di lettori per garantire ed estendere i diritti umani, sociali, civili e politici in un contesto di responsabilità condivisa.


carzaviva

Comitato Carzaviva

Il Comitato Carza Viva è stato costituito, in forma spontanea, da un gruppo di cittadini che hanno a cuore la sopravvivenza del torrente Carza, fatto praticamente scomparire dai lavori compiuti per la linea ad Alta Velocità ferroviaria.

Il Comitato Carzaviva chiede alle Amministrazioni competenti per il territorio:

1) di operare in qualsiasi modo per risolvere il problema del torrente, perché quando viene fatto un danno si deve ripararlo, costi quel che costi;
2) di trovare quindi soluzioni per tutto il corso del Carza, e non solo per un breve tratto;
3) di informare costantemente i cittadini su quali passi sono stati compiuti, quali azioni sono state avviate e quale ne sia l’esito;
4) di vigilare in modo più concreto, attento e preciso su qualsiasi opera pubblica che venga d’ora in poi compiuta sul territorio.


FIDOlogoSEMPLICE

Associazione cinofila “Il segno di Fido”

Il Segno di Fido è molto legata al territorio in cui è nata, il Mugello. Fido è il nome del cane protagonista di una storia che ci insegna quanto può essere forte il legame tra cane e uomo. Vissuto a Luco del Mugello (nel comune di Borgo San Lorenzo, in provincia di Firenze), è divenuto famoso poiché, dopo la morte del suo compagno umano nel 1943, continuò a recarsi per circa quattordici anni, fino alla fine della propria vita, alla fermata dell’autobus, attendendo invano il suo ritorno. L’Associazione crede e lavora attivamente per una concezione del cane non come un oggetto, ma come un soggetto capace di pensare, comunicare e condividere con gli umani la vita quotidiana in modo sereno, sano e soddisfacente.


 

arzach_logo

Associazione ARZACH – Circolo “Le Belle Idee”

Arzach è un’associazione culturale senza finalità di lucro, fondata aFirenze il 21 marzo 1986 con lo scopo di sviluppare nuove forme di qualità della vita, privilegiando la consapevolezza, l’amore verso la Natura, il rispetto totale e sincero dell’ambiente, con tutti gli esseri viventi.

Per raggiungere questi scopi utilizziamo gli strumenti dell’agricoltura biologica, della sana alimentazione, la promozione di pratiche giuste per l’armonia tra corpo e mente.

La nostra è un’Associazione autonoma, senza padroni né padrini, senza enfasi ma sinceri: liberi si pensa meglio

A Scarperia l’Associazione Arzach gestisce dal 2001 il Cinema Garibaldi e lo spazio polivalente “Le Belle Idee”


avis

AVIS Scarperia e San Piero a Sieve

Visto che l’AVIS è un’associazione di volontariato, apartitica, aconfessionale, non lucrativa, che non ammette discriminazioni di sesso, razza, lingua, nazionalità, religione, ideologia politica. Visto che l’AVIS – che garantisce l’unitarietà di tutte le Associazioni territoriali che ad essa aderiscono – ha lo scopo di promuovere la donazione di sangue – intero o di emocomponenti – volontaria, periodica, associata, non remunerata, anonima e consapevole, intesa come valore umanitario universale ed espressione di solidarietà e di civismo, che configura il donatore quale promotore di un primario servizio socio-sanitario ed operatore della salute, anche al fine di diffondere nella comunità nazionale ed internazionale i valori della solidarietà, della gratuità, della partecipazione sociale e civile e della tutela del diritto alla salute. Essa pertanto, in armonia con i propri fini istituzionali e con quelli del Servizio Sanitario Nazionale, si propone di: Sostenere i bisogni di salute dei cittadini favorendo il raggiungimento dell’autosufficienza di sangue e dei suoi derivati a livello nazionale, dei massimi livelli di sicurezza trasfusionale possibili e la promozione per il buon utilizzo del sangue; Tutelare il diritto alla salute dei donatori e di coloro che hanno necessità di essere sottoposti a terapia trasfusionale; Promuovere l’informazione e l’educazione sanitaria dei cittadini; Promuovere un’adeguata diffusione delle proprie associate su tutto il territorio nazionale, con particolare riferimento alle aree carenti e delle attività associative e sanitarie ad esse riconosciute, come la raccolta del sangue e degli emocomponenti; Favorire lo sviluppo della donazione volontaria, periodica, associata, non renumerata, anonima e consapevole a livello comunitario ed internazionale; Promuovere lo sviluppo del volontariato e dell’associazionismo; Promuovere e partecipare a programmi di cooperazione internazionale.

Vista la proposta di Simone Peruzzi e Paolino Messa di aprire una finestra di dialogo su il Blog: http://www.ildado.info al fine di avere uno strumento di comunicazione in più con i propri e potenziali soci e donatori e tutti coloro che hanno a cuore la “Cultura del Dono”. Avis Scarperia e San Piero a Sieve accettano la proposta per il loro esclusivo messaggio di promozione.


Logo-Pro-Loco

Proloco Scarperia

La Pro Loco di Scarperia è un’associazione senza fini di lucro costituitasi nel 1999. Opera nel territorio del comune di Scarperia e San Piero (FI), comprese le sue frazioni. Si occupa di valorizzazione turistica culturale e artistica, promuove attività di utilità sociale, attua forme di collaborazione con tutte le associazioni, i singoli, gli enti del territorio condividendo l’obiettivo del proprio statuto. E’ iscritta al Registro regionale delle associazioni di promozione sociale.

Gestisce, tramite convenzione con il Comune, il complesso museale del Palazzo dei Vicari, Museo dei Ferri Taglienti e Antica bottega del coltellinaio, il Punto di informazione turistica, riferimento fondamentale per il turismo italiano e straniero, e le principali manifestazioni a carattere storico culturale.

All’interno del complesso museale, che vanta un numero di visitatori tra i più elevati del sistema museale mugellano, vengono organizzate mostre a tema, incontri, presentazioni, conferenze, e tanto altro, sempre in sinergia con la fruizione del museo.

Presidente: Franco Bellandi
Operatrice museale: Lucia Lopresti
Segreteria: Pietro Mastinu
Contatti: 055-8468165 – informazioni@prolocoscarperia.it
www.prolocoscarperia.it – www.museoferritaglientiscarperia.it