Paolino Messa

paolinoSono nato a Roma nel 1959.

Dopo il diploma di Ragioniere e Perito Commerciale, nel 1979, dopo la leva obbligatoria nell’Esercito, mi sono arruolato nella Guardia di Finanza dove ho svolto servizio, fino al grado di Luogotenente,   per 32 anni. Dal 1987 risiedo nel Mugello (Scarperia), dove, in ambito lavorativo, ho fatto parte per circa 14 anni delle istituzioni dello Stato quale vicecomandante e poi comandante della G. di F. di Borgo S. Lorenzo.

Dal 2013 svolgo la libera professione di consulente in materia fiscale e tributaria. Diversificati sono i miei interessi oltre la professione. Sono stato giocatore di biliardo a livello agonistico, pratico la pittura e mi occupo di politica.

Ho iniziato ad occuparmi di politica nei primi anni ’70, militando nella destra sociale capitolina, sin dall’età di 14 anni fino ai 19. Anni difficili di lotta a fianco dei più deboli, in cui molti giovani hanno sacrificato tutto, compreso la loro vita, per l’affermazione di un’idea. Anche all’interno della Guardia di Finanza ho continuato ad occuparmi di politica nell’interesse primario dei diritti dei lavoratori in divisa, facendo parte per due mandati della Rappresentanza Militare, come membro COIR e COBAR in Toscana. Nello stesso periodo ho fatto parte dell’associazione nazionale FICIESSE (Finanzieri, cittadini e solidarietà) dove oltre ad essere presidente della sezione di Firenze ho fatto parte del Direttivo Nazionale.

Nel 2010, con un programma che aveva come priorità “il sociale” mettendo al centro dell’azione amministrativa il cittadino, sono stato candidato sindaco di Scarperia per la lista di centrodestra “PDL – LEGA NORD” e sono divenuto consigliere comunale. Nelle file del PDL ho ricoperto l’incarico di capo gruppo in consiglio comunale e nell’assemblea della Comunità Montana del Mugello prima e nel consiglio dell’Unione Montana dei Comuni del Mugello poi.

Nel 2013 sono uscito dal PDL ed sono entrato in Fratelli d’Italia, per il quale sono stato candidato alla Camera dei Deputati nelle ultime elezioni politiche. Successivamente sono stato chiamato a far parte della costituente provinciale di Firenze e nel 2014, in vista del Congresso Nazionale di FdI, ho partecipato, vincendole, alle primarie di Firenze e provincia.

Nel corso del mio mandato da consigliere comunale, e alla Comunità Montana e Unione dei Comuni, il mio costante impegno è stato sempre contraddistinto dalla mia libertà intellettuale, che mi ha permesso di anteporre agli interessi di partito le esigenze del territorio e dei suoi cittadini. Ho portato aventi battaglie nell’esclusivo interesse della comunità di Scarperia, come quella, tra le altre, al rispetto del referendum popolare relativo all’acqua pubblica, alla sicurezza dei giardini dell’Istituto scolastico di Scarperia e quella relativa all’immobile ex H2.

Impegno che ho voluto rinnovare con la candidatura a consigliere comunale con la Lista Civica Idea 2.0, nelle ultime amministrative 2014. Impegno che, anche se non eletto, è rimasto immutato e che per esso ho rinunciato ad incarichi sia nazionali che locali in Fratelli d’Italia, perché ritengo che per servire la propria comunità lo si deve fare esclusivamente nell’interesse del cittadino senza condizionamento alcuno derivante da ideologie o interessi di partito.